“Le forze della reazione si sono scatenate, la riforma della legge elettorale è a un passo e chi la teme – e teme le urne anticipate – ora viene fuori allo scoperto forte dello spread sopra quota 530 punti che diventa una leva per scardinare il fragile meccanismo messo in moto al Quirinale”.

Leggi su:

Spread e politica, D’Alema attacca – [ Il Foglio.it › La giornata ].