Pubblico questo “strano” articolo de’ L’Espresso in cui si denuncia la fine dei programmi elettorali da parte dei partiti. “Strano”, perchè a 8 mesi dalla fine della Legislatura, mi pare prematuro affermare che i partiti non presenteranno più programmi. E siccome personalmente ne ho scritti 3… mi sento in qualche modo chiamato in causa e dico la mia: i programmi ci saranno, a tempo debito. E la ragione principale è contenuta nell’ultimo paragrafo dell’articolo: è vero che non li legge nessuno (o quasi), ma è vero altrettanto che hanno un enrome impatto interno, sui candidati e sui partiti. Senza programma cosa si dice nei dibattiti, nei faccia a faccia, negli eventi? E senza lavorare al programma come si definiscono e si affinano le posizioni dei partiti sui singoli temi? Insomma, i programmi si faranno perchè servono…ai partiti, ovvio.

Leggi su:

Partiti, sono spariti i programmi – l’Espresso.