Per certi versi questa vicenda fa sorridere, per altri è preoccupante perché offre uno spaccato non tanto dei “grillini”, bensì del “popolo della rete” che altro non è che una buona fetta del popolo…quello vero, in carne e ossa, che per oltre il 50% sta su Facebook ed esprime (pubblicamente) i suoi pensieri.

Leggi su:

Grillo e il fotomontaggio incompreso – Pubblico | Dalla parte degli ultimi e dei primi.